Crea sito

Sull’abdicazione di Benedetto XVI

Autore: liberospirito 12 Feb 2013, Comments (0)

A proposito della comunicazione di papa Benedetto XVI di abdicare al suo ruolo ci limitiamo qui a tre brevi considerazioni con coda finale.

Prima considerazione: ieri non esisteva notiziario televisivo, radiofonico o via web che non divagasse su questo tema, preso e macinato negli ingranaggi della megamacchina informativa che altro non fa che spettacolarizzare ogni avvenimento, impoverendolo e svuotandolo di senso, riducendolo ad anonimo bit informativo, uguale e contrario a quelli che l’hanno preceduto e che lo seguiranno.

Seconda considerazione: gli opinion-maker di turno e i vari uomini di potere interpellati, pur di provenienza differente hanno concordato tutti nel sottolineare l’altissimo profilo della decisione papale e l’umiltà implicita in una scelta del genere. Nessuno considerava che oggigiorno è esclusiva prerogativa dei dittatori la prospettiva di un esercizio di governo di durata virtualmente illimitata. Con l’innalzamento della durata media della vita da una parte e la complessità nella gestione di un mondo globalizzato, un pensionamento in età ragionevole dei capi di stato denota solo un misurato buon senso. Così ieri non abbiamo assistito null’altro che a un accodamento tardivo da parte della Chiesa rispetto a consuetudini largamente consolidate.

Terza considerazione: è allora solo questione di età, salute e buon senso? Ogni dietrologia sarebbe inopportuna? Mettere in relazione questo fatto con intrighi nei palazzi vaticani o conflitti di corte sarebbe solo l’adesione paranoica a una qualche teoria del complotto? Un tale, il secolo scorso, aveva detto che a pensar male si fa peccato ma spesso ci si azzecca. Probabilmente anche in questo caso.

In coda una breve domanda: ma si è poi così sicuri che l’abdicazione di Benedetto XVI sia poi così vitale per il destino se non del pianeta ma dell’umanità intera, come i media intendono convincerci? Non vi sono magari questioni più urgenti (anche solo circoscritte all’ambito religioso), di cui, proprio per questo, si preferisce non parlare?

Scriblerus

 

  1. No comments yet.

Leave a comment

XHTML– Allowed tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 
« M.L. King: “I have a dream”. Obama: “I have a drone”.Ricordo di Sankaralingam »